Ratatouille > Approfondimenti

Il lungo viaggio della vaniglia

10 Novembre 2014

La scoperta

 

Per secoli i botanici europei non riuscirono a identificare con precisione quale fosse la pianta che produceva i frutti della vaniglia e fu solo nel 1628 che Francisco Hernandez, medico del re di Spagna Filippo II, inviato in Messico, fornì un’immagine piuttosto fedele di un ramo fruttificato di vaniglia.

All’inizio del XIX secolo che la pianta della vaniglia venne importata in Europa per essere coltivata e da qui raggiunse le isole dell’Oceano Indiano. Ma i tentativi ... [continua]

Mais Marano, il sole dentro

25 Settembre 2014

Si chiamerebbe Maranelo, ma la sua fama ha ben presto varcato gli stretti confini della zona d’origine dalla quale ha preso il nome, Marano Vicentino (VI). E facendo strada ha acquisito una “elle” in più, trasformandosi da termine dialettale a denominazione di quella che gli esperti considerano la pannocchia dalla quale si ricava la miglior farina di mais per la preparazione della polenta, il Maranello

 

La storia


Correva l'anno 1890 quando Antonio Fioretti da Marano Vicentino procedeva ... [continua]

Vaniglia: il segreto e la scoperta

16 Settembre 2014

Il segreto dei Totonachi

 

Circa duemila anni prima della scoperta dell’America i frutti della vaniglia erano già conosciuti e utilizzati dai Totonachi, una popolazione messicana che risiedeva nel territorio dell’attuale Veracruz. I Totonachi chiamavano xa’nat la vaniglia che cresceva spontanea nella foresta tropicale; la raccoglievano, ne lavoravano i frutti e la usavano come medicinale contro ferite, disturbi a polmoni e stomaco.

Gli Aztechi conobbero i frutti della vaniglia quando sottomisero i Totonachi: la chiamavano tlilxochitl, “fiore nero”, alludendo ... [continua]

Vaniglia, dea degli aromi

29 Agosto 2014

Già dai primi anni del nuovo Millennio Dario Loison comprese l'elevata importanze delle spezie e degli aromi naturali per la  pasticceria artigianale: la scintillà scoccò durante una visita presso l'orto botanico di Padova... Importanza che trovò conferma nel 2003 quando SlowFood decreto la Vaniglia di Mananara del Madagascar come presidio internazionale

 

 

Già dai primi amni 2000 Dario Loison intuì l’importanza e il pregio delle spezie: la scintilla scoccò durante una visita all’ Orto botanico di Padova, il più antico Orto universitario del mondo (anno fondazione 1545) che abbia conservato nei secoli l’ubicazione originaria in un complesso dallo straordinario valore scientifico, storico, artistico e naturalistico nel centro storico di Padova.

 

Le ricerche attraverso libri antichi, viaggi, biblioteche e grazie all’aiuto di ricercatori portarono ad un risultato che ... [continua]