Ratatouille > Sweet news

Alla scoperta dei Dolci di Natale: Bûche de Noël

10 Dicembre 2014

Il classico Tronchetto di Natale, è un dolce tipico della tradizione natalizia francese. Decorato per trionfare alla fine di un sontuoso pranzo, deve il suo nome al fatto che nella forma ricordi un ceppo di legno, elemento simbolico del Natale in molti paesi nord europei. 

La tradizione vuole che un ceppo di legna, il più grande, veniva conservato nella legnaia e acceso nel focolare la vigilia di Natale dal capofamiglia; il suo compito era quello di ardere lentamente fino al giorno di Capodanno, ecco che doveva essere quindi un bel pezzo di tronco, di castagno o di quercia, che garantisse una lenta combustione. Questo antico rituale affonda le proprie radici nell’antica usanza pagana di propiziare la fertilità di tutti gli alberi da frutta attraverso lo spargimento delle ceneri sui campi.

 

A seconda delle culture, erano diverse le piante che venivano scelte per questa tradizione: i francesi preferivano gli alberi da frutta, gli inglesi il frassino, il pino o la quercia, gli scozzesi la betulla, i serbi la quercia, ecc.

 

 

Ingredienti per 8 persone:

 

Per la pasta biscotto
100 g di farina
100 g di zucchero semolato
3 uova
2 tuorli
1 bustina di vanillina
scorza grattugiata di un limone
20 g di burro
1 pizzico di sale

 

Per la crema ai marroni:
70 g di composta di marroni
200 ml di panna
Grand Marnier qb

 

Per la crema ganache:
150 g di cioccolato fondente grattugiato finemente
600 ml di panna

 

 

Procedimento

 

Crema Ganache: mettere la panna in una casseruola e portare a ebollizione lentamente, su fiamma basa.
Togliere dal fuoco e amalgamare il cioccolato, poco alla volta, mescolando bene
Lasciate raffreddare e lavorate con la frusta fino a schiarire il composto. Ricordatevi che, raffreddandosi, la crema indurisce mentre serve leggermente morbida perché fuoriesca agevolmente dalla sac à poche.

 

Per il Tronchetto: togliere dal frigo tutti gli ingredienti almeno 1 ora prima dell’utilizzo. Sbattete a lungo le uova intere con i tuorli e lo zucchero per ottenere una crema chiara e spumosa. Incorporatevi poco per volta la farina facendola cadere da un setaccio, un pizzico di sale, la scorza grattugiata d limone e la vanillina. Mescolate delicatamente, con un movimento dal basso verso l’alto e stendere poi con una spatola il composto cremoso su una teglia rettangolare (precedentemente imburrata). Mettete in formo a 180° e fate cuocere per 15 minuti circa, senza farlo asciugare troppo.


Sfornate e rovesciate la pasta biscotto su un canovaccio umido, arrotolate e mettete in frigo per circa 40 minuti circa.
Nel frattempo in una terrina montate la panna e aggiungete molto delicatamente la composta di marroni diluita con un bicchierino di Grand Marnier. Riprendete la pasta biscotto, apritela e spalmate la farcia di marroni, riavvolgetelo su se stesso e con un taglio trasversale tagliatelo in 2 o 3 pezzi di dimensioni differenti. Disponeteli su un piatto da portata e, con una sac à poche ricopritelo interamente di crema ganache, facendone con la bocchetta apposita, dell strisce ondulate.  Decorate con ciuffi di panna montata e qualche foglia di agrifoglio.

Tenete in frigo fino al momento di servire.

 

Ricetta tratta da "Dolci di Natale", Fabbri Editori. Il libro è disponibile presso la Biblioteca del Gusto Loison

torna indietro