Ricette > Loison

Raviolo ripieno di panettone albicocca e zenzero

29 Agosto 2014

Per 4 persone
Pasta:
280gr farina 0
120gr semola rimacinata
4 uova intere
4 cucchiai olio d’oliva
1 pizzico di sale
Ripieno:
300gr panettone albicocca zenzero
300 gr ricotta fresca
5 cm di radice di zenzero fresca
un pizzico di sale
un pizzico di pepe Sichuan macinato
Salsa:
1 peperone rosso
1 peperone giallo
1 scalogno
Olio extra vergine oliva qb
Sale, pepe qb,
2/3 cucchiaini di massalè – o curry madras;
facoltativo: 2 cucchiai di uvetta sultanina

Procedimento
Preparare la pasta utilizzando una spianatoia o la planetaria, setacciare le farine, unire le uova leggermente battute, l’olio e il sale, lavorare l’impasto sino ad ottenere una palla morbida ed elastica. Coprirla con della pellicola e lasciarla riposare un’ora al fresco. Nel frattempo preparare il ripieno: sbriciolare il panettone e lavorarlo con una forchetta insieme alla ricotta, aggiungere il sale e pepe e grattugiare lo zenzero. Mescolare e lasciare riposare per amalgamare i sapori.
Preparare il condimento: mondare, lavare e tagliare a listarelle i peperoni,  pelate e tagliare lo scalogno ungere di olio una larga padella e far rosolare la verdura molto rapidamente, se fosse necessario aggiungere poca acqua o brodo vegetale per non asciugare troppo il fondo di cottura, spolverizzare i peperoni con le spezie, regolare di sale e pepe.
Tirare la pasta con un mattarello fino a raggiungere i 2/3 mm di spessore, creare dei mucchietti di ripieno, grandi come nocciole e distanziati fra lodo di almeno 5 cm su un lato della pasta. Piegando la pasta, ricoprire con la metà “vuota” il ripieno e schiacciare con le mani intorno ad esso, in modo da eliminare l’eventuale aria in eccesso. Aiutandosi con un tagliapasta, tagliare i ravioli, premendone i bordi per essere certi della sigillatura della pasta e tenerli su un vassoio spolverizzato di farina. Cuocerli per 5 minuti in acqua salata in ebollizione. Raccoglierli con una schiumarola e passarli direttamente nella padella del condimento. Spadellare per pochi istanti e servire caldi.
Alternative: l’uva passa è facoltativa e regala sapore e consistenza al condimento; la salsa può essere frullata e poi setacciata, per ottenere un sugo delicato e senza “pezzi”.

torna indietro