Ritratti > Chef

Franco Madama - Magnolia Restaurant - Grand Hotel Via Veneto (Roma)

3 Novembre 2014

 

Sono appassionato dell’ingrediente di nicchia e sano, collaboro con le aziende agricole di qualità del territorio. Faccio una cucina creativa in cui gli ingredienti, associati alla mia fantasia, alla tecnica e al mio gusto esprimono sensazioni e stuzzicano i sensi.

Una passione innata  per la cucina, quella di Franco Madama, che ha cominciato a emergere fin dalla più tenera età, quando ad esempio nelle ore del doposcuola durante le elementari sgattaiolava nella cucina delle suore e si offriva volontario per pulire fagiolini e pelare patate.

 

Diplomatosi presso l’Istituto alberghiero di Carpi (MO), frequenta la scuola Etoile di Venezia e Lenotre di Parigi, quindi comincia a lavorare con lo Chef Lino Turrini al ristorante Corte Brandelli di Dosolo (MN), per giungere poi all’Antica Osteria del Teatro di Piacenza con lo chef Filippo Chiappini Dattilo, in qualità di secondo chef.

 

L’esperienza successiva è stata al ristorante Fini di Modena ed infine al Ristorante Inkiostro di Parma dove, dopo due anni dall’apertura, nel 2013, sono arrivati diversi riconoscimenti, primo fra è stata assegnata la stella Michelin.

 

 

Magnolia Restaurant - Grand Hotel Via Veneto

 

Via Vittorio Veneto, 155
00187 Roma
Telefono:06 487881
Web www.magnoliarestaurant.it

 

La cucina di Franco Madama: “... sia che si tratti di piatti della tradizione che piatti creativi cerco sempre quelle sfumature che rendono curioso e stuzzichino gusto e fantasia degli ospiti, sollecitando palato e sensi, senza però mai trascurare l'equilibrio dei gusti....”.

 

 

I ♥ Loison

 

È dal 2007 che conosco personalmente Dario Loison, in quell’anno gli ho dedicato un piatto a base di gnocchi di panettone con topinabur, baccalà e gocce d’aceto ai pistilli di zafferano. In tutti questi anni siamo sempre rimasti in contatto: nella mia vita come nel lavoro sono molto attento alla scelta degli ingredienti che utilizzo nelle mie ricette e riconosco quest’attenzione anche nel lavoro in pasticceria di Dario, il profumo dei panettoni ne è testimone.

 

 

Ricette

 

 

 

torna indietro