Ritratti > Chef

Alberto Basso - Ristorante 3Quarti, Grancona (VI)

15 Giugno 2015

"Ho conosciuto Dario Loison grazie a un pasticcere che operava presso il suo laboratorio e più che una collaborazione professionale io la definisco una grande amicizia, perché con Dario ci si dice sempre tutto, schiettamente; è un rapporto di grande sincerità e lealtà reciproca".

 

Dietro una buona cucina c'è sempre un forte sentimento: è la grande amicizia che lega Alberto Basso e Stefano Leonardi i due giovani chef del Ristorante 3Quarti. Loro si conoscono da una decina d'anni: le loro strade si sono unite sette anni fa quando insieme decisero di gestire un agriturismo sempre nella provincia di Vicenza. Poi la voglia di creare qualcosa di proprio è stata una spinta propulsiva per realizzare quello che oggi è il Ristorante 3Quarti.

 

Assieme ad Alberto e Stefano, Christian Danese, quasi un fratello per Alberto con cui ha condiviso anche un background presso La Peca dei Fratelli Portinari, sposando in maniera “viscerale” il progetto: lui è il responsabile di sala e si occupa sia dell’accoglienza che della cantina.

 

Nell'Aprile 2016 Alberto Basso è entrato a far parte della famiglia dei JRE Jeunes Restaurateurs d'Europe.

 

 

Ristorante 3Quarti

 

Piazza del Donatore, 3/4
Spiazzo di Grancona (VI)
Tel. 0444 889674
E-mail: info@3quarti.com
www.ristorante3quarti.com

 

Lo stile del Ristorante 3Quarti non vuole essere artificioso né complesso, ma si conferma un menu di sostanza rivolto al territorio, con il valore aggiunto di tecniche di cucina innovative: se nei piatti ci sono spume, sferificazioni o arie, sono elementi creativi di secondo piano rispetto al protagonista del piatto.

 

Aperto dalla primavera del 2010, nel ristorante 3Quarti si percepisce già dallo studiato stile delle sale quanta dedizione e professionalità sono stati dedicati ai dettagli; i tavoli ben distanziati, inoltre, sembrano delle piccole isole per desinare perfettamente nella propria privacy, grazie anche al sapiente dosaggio di luce naturale e luci d’arredamento. Tutto questo tra angoli deliziosi che sfoggiano particolare elementi decorativi creati da una designer d’eccezione: la mamma di Alberto.

 

D’estate poi si compie la magia quando le porte della sala si aprono verso il giardinetto e la location cambia veste per un’atmosfera più fresh&friendly!

 

 

I ♥ Loison

 

Ho conosciuto Dario Loison grazie a un pasticcere che operava presso il suo laboratorio e più che una collaborazione professionale io la definisco una grande amicizia, perché con Dario ci si dice sempre tutto, schiettamente; è un rapporto di grande sincerità e lealtà reciproca.

 

Chi è Dario oison?

Dario è una persona di grande spontaneità, la sua è una mente “illuminata” e vulcanica come poche; lui dal niente riesce a creare il tutto e in verità invidio, in modo sano, questa sua genialità. Non è da tutti!

 

Qual è il prodotto Loison che ti ha colpito di più?

Direi che in questo momento è il Macaron Loison: gli faccio un grande plauso perché ha realizzato un'idea brillante! Oltre al gusto io li trovo perfetti sia nella forma che nei colori così naturali. Tra i Panettoni Loison che mi colpiscono di più sono i cosiddetti “foodie”, dai gusti innovativi e azzardati

 

Una tua ricetta con ingrediente Loison che meglio rispecchia la tua cucina?

Sicuramente lo Spaghettone Cavalieri con alici Cantabriche, cipolla rossa candita, origano e Crostini di Panettone Loison al Fico. In questa ricetta c'è la classicità della pasta, un elemento rassicurante della cucina italiana; tecnica, perché le cotture di tutti gli elementi sono differenti; contrasto e bilanciamento tra i vari gusti e le texture; innovazione per l'uso straordinario di un ingrediente dolce come il Panettone Loison in un piatto salato.

 

Un'idea per il futuro con Loison?

Potrebbe essere interessante un concept per diffondere la cultura Loison a 360°: mi viene in mente un corner o un locale dedicato dove poter degustare i prodotti Loison e soprattutto i piatti realizzati con gli ingredienti Loison.

 

di Giulia Marruccelli

 

I piatti dedicati a Loison

 

 

 

torna indietro